Archifood è il sintetico ed efficace brand 
di Quid Edizioni che coniuga architettura, 
design, cultura del cibo e tutto il variegato mondo che ruota attorno a quest’ultimo. 


L’incontro magico e complesso che avviene tra uno chef, magari proprietario del locale, e un architetto al quale viene affidato il compito di realizzare il sogno dello chef stesso, e cioè il suo ristorante, è una delle storie che Archifood si propone di raccontare. 


E poi tanti designer, libri e mostre collegati all’enogastronomia, itinerari archi-golosi in Italia e all’estero, fotografie e illustrazioni per veri gourmet dell’estetica! Archifood nasce da una idea creativa di Arianna Mariani. 

100 anni di storia legata ad un fondatore. Così è dal 1900, quando Luigi Fiorini diede vita all’attuale corpo aziendale. Da sempre un’azienda aperta al dialogo, operosa e pilota per metodi e modi di fare agricoltura. L’Azienda vive un ampio respiro agricolo con gli oltre 100 ha di terra nel comune di Barchi, limitrofe al territorio di Urbino-Montefeltro. Giacitura collinare su 350 m s.l.m. a poche miglia dal mare ma già prossimo ai verdi monti appenninici. La Viticoltura è il cuore pulsante dell’Azienda, tutte le attenzioni sono catalizzate dai vigneti e dai loro vini: 42 ettari di Bianchello, 2 ettari di Sauvignon Blanc e 10 ettari tra Sangiovese, Montepulciano e Cabernet Sauvignon, sono il patrimonio viticolo delle otto etichette Aziendali, espressione della territorialità di questi vitigni.
Luigi Fiorini nel 1930 piantò l’idea ed il primo vigneto. Valentino Fiorini, agronomo, ha ereditato l’istinto indispensabile per fare bene questo lavoro, e ha piantato nelle terre giuste i giusti vitigni, allargando gli orizzonti viticoli dell’Azienda. Carla Fiorini, ultima generazione, ha già maturato questa certezza e vive l’esperienza paterna come tesori di vita e di saggezza professionale.

Su